Gestire il bankroll 29311

Il bankroll management, di conseguenza, è la gestione dei soldi destinati alle giocate. Vedremo quindi in che modo sia possibile effettuare una parsimoniosa gestione del proprio capitale relazionato alle scommesse sportive. Primo step: definizione del bankroll La prima cosa da fare è definire il bankroll corretto, ovvero la quantità di denaro che si utilizzerà per le scommesse. Che siano 10 euro o Se perdere la cifra deputata al gioco, invece, dovesse generare dei problemi concreti nella vita di tutti i giorni, significa che la suddetta cifra è troppo alta e va rivista al ribasso.

A volte è meglio anche solo sedersi e guardare gli altri giocare, invece di perdere tutti i soldi. Il miglior modo di controllare le spese è quello di dividere il contante in parti più piccole. Il atleta deve determinare la giusta quantità di denaro tenendo conto del proprio bilancio. La regola fondamentale nella determinazione dei soldi è che i fondi dovrebbero essere dieci volte la scommessa media del giocatore. Anche dividere i soldi in singole poste più piccole è una buona idea. Questa è facilmente la regola più difficile da accettare, perché la tentazione di usare il denaro vinto per un altro rotazione è molto forte. Il giocatore deve essere certo che i suoi fondi gli consentano di fare almeno dieci scommesse medie anche senza che queste generino una vincita. A prescindere dai fondi stabiliti dal giocatore, non affare giocarli tutti sulla stessa slot machine.

Su questa guida troverai diverse dritte affinché ti aiuteranno a gestire al migliore i tuoi soldi. Il bankroll introduttivo Innanzitutto, bisogna stabilire una cifra di partenza con cui costruiremo il nostro bankroll. Una volta decisa la chiave del bankroll iniziale, dobbiamo tenere in considerazione diversi aspetti. Dipende molto da che genere di scommettitore sei, abile o neofito di scommesse, dal atteggiamento di giocare che utilizzi, se usi strategie e da quanto tempo vuoi dedicare al gioco virtuale.